Home | Film | Personaggio

Christian Slater

DATA DI NASCITA: 18/08/1969
LUOGO DI NASCITA: New York, USA
DATA DI MORTE:
biografia
Christian è apparso per la prima volta in televisione a soli otto anni nella soap opera "One life to live", cui hanno fatto seguito diverse partecipazioni a serial e film Tv. A 9 anni ha debuttato a Broadway accanto a Dick Van Dyke nello spettacolo "The Music Man". Ha frequentato la Dalton School e la Professional Children School di Manhattan. L'esordio sul grande schermo risale al 1985 con "La leggenda di Billy Jean" diretto da Matthew Robbins, ma il film che lo rivela al grande pubblico è "Il nome della rosa" (1986) di Jean-Jacques Annaud, tratto dal libro omonimo di Umberto Eco, dove lavora al fianco di Sean Connery. Il successo arriva anche nel 1989 con "Schegge di follia" diretto da Michael Lehmann. Grazie all'interpretazione dell'anarchico psicotico Jason Din l'attore è stato paragonato a Jack Nicholson e da allora è stato scelto spesso per interpretare ruoli di giovani ribelli e fuorilegge. Nel 2001 è tra i protagonisti di "La rapina", diretto da Demian Lichtenstein. Nel 2002 è nel cast di "Windtalkers" di John Woo, accanto a Nicolas Cage e Noah Emmerich. Ha lavorato nel film di Renny Harlin "Mindhunters - Nella Mente del Serial Killer" (2005) insieme a Val Kilmer ed è protagonista dell' Horror-movie "Alone in the dark" (2005) di Uwe Boll. Ha interpretato Timmons nel film drammatico "Bobby" (2006) ed è Bob Maconel nel film commedia "Un uomo qualunque" (2008) di Frank A. Cappello.